Traduzione 124.19

19. Tu mi chiederai: “e dunque gli animali privi di parola si muovono in modo disordinato e confuso?”. Direi che essi si muovono in modo disordinato e confuso, se la loro natura potesse assumere un ordine: ebbene, si muovono secondo la loro natura. È confuso, infatti, ciò che talvolta può anche non esserlo; è in preda a preoccupazioni ciò che può anche essere al sicuro. Può avere un vizio solo chi può possedere anche la virtù: negli animali privi di parola tali movimenti sono conformi alla loro natura.

COMMENTO

TESTO A FRONTE SU UGARIT

Precedente                                                             Successivo

Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Annunci